Centro Tedesco di Studi Veneziani

Storia

Il Centro Tedesco di Studi Veneziani è stato inaugurato nel 1972 quale luogo di incontro fra cultura e scienza italiane e tedesche. Il Centro è finanziato principalmente dal Ministro Aggiunto per la Cultura e i Media, Onorevole Prof.ssa Monika Grütters.
Sede del Centro Tedesco di Studi Veneziani sono due piani di Palazzo Barbarigo della Terrazza, costruito da Bernardin Contin negli anni 1566-70. L’entrata originale dava sul Rio di San Polo; punto di richiamo ed attrazione è però soprattutto la grande terrazza di m. 14 x 24, che si affaccia sul Canal Grande. All’interno del palazzo sono conservate alcune belle sale del tardo Cinquecento, tra le quali il salone del piano nobile. Qui si trovava la famosa collezione Barbarigo, che conteneva fra l’altro dipinti notevoli di Tiziano, e che nel 1850 venne in gran parte venduta alla città di San Pietroburgo.

Cenni storici sul Centro Tedesco, Klaus Bergdolt

Abonnieren Sie den Newsletter

*Felder mit einem* gekennzeichnet müssen ausgefüllt werden


Iscriviti alla Newsletter

*I campi contrassegnati con asterisco*sono obbligatori